Xamarin.Forms, fine del supporto?


17 Maggio 2021 - Nel maggio 2020, Microsoft ha annunciato che Xamarin.Forms, un componente importante del suo framework di sviluppo di app mobili, sarebbe stato deprecato nel novembre 2021 a favore di un nuovo prodotto basato su .Net chiamato MAUI
Nel maggio 2020, Microsoft ha annunciato che Xamarin.Forms, un componente importante del suo framework di sviluppo di app mobili, sarebbe stato deprecato nel novembre 2021 a favore di un nuovo prodotto basato su .Net chiamato MAUI

Microsoft durante la conferenza Build 2020, il più grande evento di sviluppo dell'anno ha annunciato l'evoluzione di Xamarin in MAUI.

Cos'è .Net MAUI?

.Net MAUI è l'acronimo di Multiplatform App User Interface. Fondamentalmente è Xamarin ma con nomi diversi, si integra con .Net 6 e supporta "tutte" le piattaforme tra cui Mac, Linux, Windows, Android e iOS.  

Dal poco che è di pubblico dominio, sembra comunque un modo più ordinato di lavorare in Visual Studio, con un singolo progetto riducendo potenzialmente il sovraccarico di più riferimenti al progetto. Supporta anche MVVM out of the box, con opzioni per MVU e Blazor.

Che fine faranno le attuali app Xamarin?

In questo momento, nessun problema.  .Net MAUI non è ancora in fase di prerelease e la roadmap anticipata pone il rilascio GA a novembre 2021. Una volta rilasciato MAUI, però, puoi aspettarti la finestra di supporto standard di 12 mesi prima che smetta di fornire aggiornamenti. Se stai usando Xamarin in produzione e hai app nello store, ti consigliamo di prendere in considerazione i tuoi piani di aggiornamento perché potenzialmente da novembre 2022 Xamarin non è più supportato.

Quale sarà il futuro di Xamarin?

"Preoccupante". Quando un framework di sviluppo vecchio di nove anni inizia a entrare in una spirale mortale contro il software concorrente moderno, inizi a chiederti se può essere tirato indietro dal baratro.

Il software è di natura evolutiva. Dopo molti anni di sviluppo, diventa impossibile cambiare radicalmente suite software di grandi dimensioni a causa della quantità di debito tecnico incorporato in esse: allo stesso tempo, qualsiasi modifica deve tenere conto della compatibilità con le versioni precedenti.

Potrebbe essere che la riprogettazione MAUI di Microsoft possa rinvigorire Xamarin.Forms. Resta da vedere se si tratta di un cambiamento positivo o di un ulteriore mascheramento delle crepe. La domanda sollevata è quanto bene Xamarin sia stato concepito come una soluzione da Microsoft e se sia diventato un gomitolo troppo complicato da svelare.

Allo stesso modo, ci sono migliaia di app attive, sviluppate durante il ciclo di vita di 9 anni di Xamarin, con meno sviluppatori che mostrano interesse a mantenerle, man mano che invecchiano e hanno sempre più bisogno di un aggiornamento.

Potrebbe essere troppo tardi per Xamarin recuperare il ritardo con React Native e Flutter: i nuovi arrivati ​​sono arrivati ​​sulla scena dopo aver appreso tutte le lezioni su come non fare le cose e non hanno impedimenti tecnici per trattenerli a lungo termine.

 



Commenti:

Nessun commento

Accedi al portale per commentare l'articolo. Accedi