Quando utilizzare Node.js lato Back-End


09 Settembre 2021 - Node.js è il framework per eccellenza utilizzato dalle grosse aziende Americane: LinkedIn, NASA, Twitter, ecc. perché fornisce ottime prestazioni e costi relativamente bassi, il che lo rende molto economico e flessibile.


Node.js è il framework per eccellenza utilizzato dalle grosse aziende Americane: LinkedIn, NASA, Twitter, ecc. perché fornisce ottime prestazioni e costi relativamente bassi, il che lo rende molto economico e flessibile.

JavaScript oggi è tra i linguaggi di programmazione più popolari al mondo. Attulamente è rivaleggiato solo da Python e Java detenendo una quota di circa l'8% nel mercato informatico alimentando la maggior parte delle applicazioni web disponibili.
Tuttavia, alcuni limiti di JavaScript hanno creato molti problemi agli sviluppatori. Come lo sviluppo di un'applicazione lato server per un sito Web JavaScript doveva essere scritta in un linguaggio di programmazione diverso creando doversi problemi alle aziende che utilizzano principalmente questa tecnologia.

Nel 2009 la comparsa di Node.js ha cambiato completamente la situazione. Dopotutto, la piattaforma rappresenta un ambiente di runtime completo per il linguaggio JavaScript paragonabile a Java Virtual Machine e all'Integrated Development and Learning Environment di Python.

Pertanto, Node.js ha offerto opportunità illimitate per gli sviluppatori dando la possibilità di utilizzarlo anche lato server si diversi S.O. . Rimane solo una domanda da porsi: quando dovrebbe essere utilizzato per lo sviluppo lato back-end? Questo è ciò che affronteremo in questo articolo in tre casi principali in cui Node.js dovrebbe essere la tecnologia ideale.

Node.js come back-end: casi d'uso chiave

Nonostante tutti i vantaggi che offre, Node.js non è né un rimedio né una soluzione valida per tutti. Ci sono casi in cui è una scelta perfetta per lo sviluppo back-end e casi in cui dovresti optare per un linguaggio di programmazione diverso. Quindi, qui, farò luce su tre casi d'uso in cui Node.js è la scelta migliore.

Caso d'uso 1. È necessario unificare lo sviluppo JavaScript per la creazione di soluzioni basate sul Web prive di bug, sicure e di facile manutenzione.
Node.js è stato creato pensando allo sviluppo back-end. In sostanza, i suoi creatori intendevano che fosse una pura soluzione di back-end. Pertanto, funge da perfetta aggiunta alla miriade di strumenti JavaScript esistenti sul mercato.Per esempio se la tua applicazione web è già basata su JavaScript, la transizione ai server JavaScript tramite Node.js avrebbe senso.

In primo luogo, rimuoverà i problemi comuni degli aggiornamenti software. Con lo sviluppo JavaScript completo, la quantità di tempo che i tuoi sviluppatori dedicheranno all'invio di aggiornamenti alle tue applicazioni web diminuirà in modo significativo.

In secondo luogo, il framework unificato ridurrà probabilmente il numero di bug critici e lacune di sicurezza che possono sorgere durante l'interazione tra le più classiche disposizioni server-client. Pertanto, se le tue app Web trattano informazioni sensibili dell'utente, la transizione al back-end JavaScript può davvero essere un punto di svolta se disponi già di un front-end JavaScript.

Caso d'uso 2. Vuoi ridurre significativamente i costi di sviluppo delle tue soluzioni basate sul Web.
Uno dei principali punti di forza di JavaScript è la sua semplicità. Direi che è significativamente più facile da imparare rispetto a C++, Python o persino Java. Di conseguenza, sarai in grado di ridurre drasticamente i tuoi costi operativi anche se decidi di astenerti dallo sviluppo full-stack, creando front-end tramite strumenti diversi.

Un team di back-end JavaScript probabilmente finirà per essere più piccolo e richiederà programmatori meno esperti per operare rispetto a uno Java o C#. Se in realtà scegli lo stack completo, puoi persino abbandonare il divario tra team di back-end e front-end, creando un ambiente di sviluppo veramente unificato.

Gli sviluppatori e la community di Node.js facilitano tali scelte di sviluppo perché l'ambiente di runtime dispone di un set in espansione di strumenti che possono aiutarti con lo sviluppo front-end. Ad esempio, il cosiddetto Pug offre un motore di modelli Node.js in grado di trasformare i dati di back-end lato server in stringhe HTML che saranno facili da interpretare sul client.

Caso d'uso 3. Cerchi di creare programmi che si occupino di un gran numero di richieste degli utenti.
Uno dei principali vantaggi di Node.js è il supporto dell'elaborazione a thread singolo. Node.js lo utilizza nella massima misura, essendo di fatto un "re" dell'elaborazione asincrona a thread singolo nel mondo moderno.

Un back-end JavaScript Node.js è una soluzione perfetta per i server che potrebbero imbattersi in un afflusso massiccio di utenti che non richiedono risorse computazionali significative. Di conseguenza, può elaborare tutte le richieste dei client all'interno di un thread senza dover ricorrere alla creazione di istanze separate per tutte.

In pratica, ciò significa un uso più efficiente delle capacità della CPU lato client e lato server. Il back-end di Node.js sarà meno oneroso sul tuo server rispetto ad altre popolari soluzioni di back-end nel caso d'uso descritto. Ad esempio, se scegli di creare una chat web, il tuo back-end dovrà probabilmente gestire centinaia se non migliaia di richieste degli utenti.

Il multithreading tradizionale invece può ostacolare le prestazioni, poiché il numero di thread tende ad essere piuttosto limitato. Node.js aumenterà anche in modo significativo la capacità di elaborare le richieste degli utenti, poiché diverse richieste di client possono persino condividere alcune delle variabili all'interno dell'ambiente di runtime.

Le soluzioni di back-end Node.js sono utilizzate principalmente in molte situazione oggi:
- Sviluppo chat web
- Creazione di semplici giochi basati sul web
- Siti di social media (ad esempio Facebook)
- Siti di streaming video come Netflix
- Applicazioni per la modifica di documenti online
- Varie applicazioni di database volte a fornire piccole informazioni agli utenti

Quando dovresti evitare Node.js nello sviluppo back-end

Come hai notato, il punto di forza principale di Node.js è la sua natura a thread singolo. Riduce significativamente la complessità della gestione quando si hanno centinaia o addirittura migliaia di utenti quando si tratta di richieste di pura potenza di calcolo limitata.

La tendenza cambia in modo significativo quando si dispone di un numero ridotto di richieste lato client che, tuttavia, richiedono una potenza di calcolo significativa. Immaginiamo una situazione in cui si costruisce un'applicazione web complessa per calcoli matematici piuttosto complicati. In scenari specifici, anche due richieste simultanee possono sovraccaricare rapidamente la CPU del server.

Solo il multithreading può offrirti una soluzione robusta al problema, poiché dedicherà più “potenza di fuoco” a processi complessi, inizializzando immediatamente i calcoli su più core di una CPU.

Conclsione

Node.js è un prodotto di nicchia orientato alle esigenze quotidiane degli utenti con sistemi non avanzati; I calcoli complessi dovrebbero essere dedicati solo alle soluzioni di sviluppo classiche.



Commenti:

Nessun commento

Accedi al portale per commentare l'articolo. Accedi